domenica 22 marzo 2009

Natalia Titova


Natalia Titova. Un mezzo per apprendere, affrontare i sacrifici ed imparare ad avere sempre un obiettivo. Per la russa Natalia Titova, la danza è tutto questo e non solo: “E’ come le montagne russe, che provocano quelle emozioni forti, tutte insieme, che non potresti mai provare nella vita di ogni giorno”.

Nel cast di Ballando con le Stelle dal 2005 (ha insegnato i primi passi di danza a Francesco Salvi, Vincenzo Peluso, Massimiliano Rosolino e, nella scorsa edizione, a Ivan Zazzaroni), Natalia ha cominciato a danzare quando aveva solo 4 anni e si [ aggiudicata i primi posti nelle più importanti competizioni mondiali: è stata vincitrice del UK Rising Star, si è classificata a Blackpool Rising Star ed è stata finalista al ‘World Masters’ di Innsbruck. Natalia è amante della competizione e molto tenace, si impegna assiduamente in ogni tipo di sport, dallo sci, alla pallavolo, dal nuoto alla danza.

Prima di ogni gara ricerca attimi di concentrazione, poi si lascia andare alla musica, trovando nel partner il punto di riferimento su cui convogliare ogni attenzione. Nelle poche ore in cui non si allena, si dedica alle altre passioni: andare a teatro e ascoltare musica leggera dai testi impegnati.

Natalia nutre anche un grande amore per l’opera lirica. Nel 2006 è Stephanie Mangano nel musical La Febbre del Sabato Sera diretto da Massimo Romeo Piparo.
Tra le particolarità di Natalia c’è il fatto che ama disegnare da sola i propri abiti di gara, preferendo la sobrietà e colori come il nero e il bianco. (da www.ballandoconlestelle.rai.it)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget