martedì 7 aprile 2009

CHAMPIONS

Nell'andata dei quarti di finale di Champions League, Villarreal e Arsenal pareggiano 1-1 in una partita dai due volti. Nel primo tempo sono i padroni di casa a spingere sull'acceleratore, trovando il vantaggio dopo appena 10 minuti con un gran tiro dalla distanza del centrocampista Marcos Senna. Il capitano del 'sottomarino giallo' pesca dal cilindro un destro da fuori area che non lascia scampo al portiere Almunia e s'infila all'incrocio dei pali. L'Arsenal sembra stordito e lascia il pallino del gioco in mano agli uomini allenati da Manuel Pellegrini. Lo stadio El Madrigal s'infiamma quindi per le folate offensive portate dall'italiano Giuseppe Rossi, steso al limite dell'area al 38' dopo un'irresistibile serpentina. I Gunners, invece, col passare dei minuti perdono i pezzi: prima Almunia (sostituito tra i pali dal polacco Fabianski), poi Gallas lasciano il campo per problemi fisici mettendo nei guai Wenger. Il numero uno polacco si disimpegna bene a freddo su una conclusione di Capdevila e assiste impotente al colpo di testa poco alto del difensore Eguren. Ma gli sforzi offensivi del Villarreal non fruttano il raddoppio. Anzi, al termine del primo tempo è Fabregas a trovare il pareggio su una punizione battuta in velocità, ma l'arbitro norvegese Ovrebo annulla tutto spiegando di non aver dato l'ok per battere il calcio piazzato. Il copione della partita cambia completamente nella ripresa. L'Arsenal rientra con tutt'altro piglio e schiaccia gli spagnoli nella loro metà campo, trovando al 21' il meritato pareggio con una magia di Emmanuel Adebayor. Su lancio dalla trequarti di Fabregas, l'attaccante togolese stoppa di petto in area e con un avvitamento in rovesciata spedisce il pallone alle spalle del portiere Diego Lopez. L'1-1 lascia aperti i giochi e rimanda tutto alla partita di ritorno che verrà giocata il 15 aprile in casa dell'Arsenal, all'Emirates Stadium. Grazie al quarto centro in Champions di Adebayor, però, ai Gunners basterà lo 0-0 per qualificarsi alle semifinali.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget