mercoledì 22 aprile 2009

Champions League a Roma

Champions League a Roma! Si La Champions League, la Coppa dei Campioni, simpaticamente chiamata la coppa dalle "grandi orecchie" che e' stata ufficialmente presentata questa mattina nella sala della Protomoteca in Campidoglio anche in concomitanza con il Natale di Roma. E' passata dalle mani del presidente Uefa Michel Platini a quelle del sindaco di Roma Gianni Alemanno per rimanere a Roma fino al 27 maggio serata in cui si disputerà la finale 2009 e la coppa prenderà la via o per l'Inghilterra o per la Spagnaavete sentito bene!

E' la Champions League, la Coppa dei Campioni, simpaticamente chiamata la coppa dalle "grandi orecchie" che e' stata ufficialmente presentata questa mattina nella sala della Protomoteca in Campidoglio anche in concomitanza con il Natale di Roma. Oltre a Platini e Alemanno erano presenti alla cerimonia di consegna anche il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete e il suo vice Demetrio Albertini. Il dirigente del Manchester David Gill consegnando la coppa insieme al cavaliere di Norvegia Solskiaer si è augurato "di riprendersi questa coppa fra due mesi". "Sono sempre felice di stare a Roma - ha ricordato Platini che ha anche ricordato - come sia un momento difficile per la federazione italiana in merito al tema del razzismo - e poi ha spiegato come - una soluzione possibile sia sospendere la partita per dieci minuti".

Platini ha poi annunciato come "un centinaio di biglietti saranno destinati ad altrettanti bambini colpiti dal terremoto in Abruzzo e poi farli partecipare alla manifestazione di premiazione". Alemanno con la sua fascia tricolore ricevendo la coppa ha detto: "Ci impegneremo solennemente al fine di dare un volto migliore della città.

Roma darà il meglio di se stessa e saremo tutti felici di questa grande finale". Durante la presentazione è intervenuto anche il campione del mondo 1982 Bruno Conti che ha ricordato come "sarà una grande giornata per Roma".

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget