lunedì 1 dicembre 2008

Fiction Rai Agrodolce

Fiction Rai Agrodolce. È ambientato in una cittadina di fantasia, di nome Lumera, situata sulla bellissima costa siciliana. Agrodolce è un racconto popolare: le vicende di sei famiglie e diciannove personaggi principali si alternano per descrivere la realtà di una Sicilia moderna eppure ricca di contrasti.

La vicenda si snoda intorno a Lucia Serio, un medico che ha studiato in Inghilterra e, tornando nella sua terra, si scontra con una realtà dura e ostile, e Lena Cutò, una professoressa di un Liceo Scientifico Tecnologico che vive il suo impegno di insegnante come una missione cercando di capire i disagi ai margini della società. Le loro storie e quelle delle loro famiglie saranno il pretesto per raccontare un romanzo corale, in cui si intrecceranno tanti temi: dal mondo della scuola con i suoi problemi e contraddizioni, ma anche fulcro di grandi innovazioni, all'integrazione religiosa e culturale, dalla mafia all'antimafia, dal degrado e la bellezza, fino alle speranze e i sogni di almeno tre generazioni.

Un racconto corale per descrivere dai nobili decaduti agli imprenditori arricchiti, dai pescatori ai poliziotti e mafiosi.

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Pessima regia ,pessimi attori( a parte due o tre ),pessime inquadrature e pessima fotografia.Abbiamo gente veramente valida e bravissima in Sicilia e invece sono stati scelti i più cani.Poteva essere una grande idea e di altissimo livello e invece, come al solito ,risultiamo la vergogna d'Italia........ma possibile che nessuno ha idea di cosa è la qualità?
Che delusione!!!!

Anonimo ha detto...

non capisci niente zitto o zitta

Anonimo ha detto...

a quanto pare deve piacere per forza!:) se uno osa dire che i livelli di questa fiction sono bassi, succede il finimondo!ma come dice Eduardo..."nun me piace o presepio!"

Anonimo ha detto...

Ma la vogliamo levare di torno sto troiaio di "Agrodolce"!!!!Oltre ad essere una lagna la storia, gli attori recitano da cani. Non si capisce una parola di quello che dicono. E poi l'inespressione delle loro facce completano questa deprimente commedia. Io penso che non sono convinti nemmeno loro di quello che interpretano. Ma dove l'hanno trovati? Eppure di attori siciliani bravi ce ne sono parecchi a giro. E poi la sigla finale è proprio la ciliegina sulla torta: fa letteralmente schifo. Hanno tolto tante trasmissioni dopo poche puntate nonostante fossero migliori di questa ciofeca. Spero che la levino presto di torno. Meno male che dopo c'è "Un posto al sole" che, anche se ha una trama un po' sfruttata, ha dei fior d'attori che veramente è un piacere vederli recitare.

Anonimo ha detto...

Via "Agrodolce"!!!! Via!!!!!Ma chi ha avuto la sciagurata idea di realizzare questa stupidaggine!!!Ma chi ha scelto quei cani di attori? Non si capisce una parola di quello che dicono. E poi sono espressivi come un palo della luce, forse meno. Ma toglietela che mi deprime solo a sentire la sigla iniziale e quella finale.... Via. Via. Via. non pago il canone per certe cavolate.

Anonimo ha detto...

Cheeeee!!!! Ho sentito che hanno confermato Agrodolce per altre due serie!!! Ma siamo matti. Agrodolce è una soap che fa vomitare, mal recitata, male montata, la fotografia fa schifo.... tutto fa schifo. Ma levatela di mezzo, rimettete Blob che almeno aveva il pregio di essere originale e non allineato.

Anonimo ha detto...

Ti vuoi suicidare e non hai il coraggio per farlo? Guarda Agrodolce e ti viene la voglia, oppure in alternativa scovare gli autori e chi ha scelto quei cani attori e sfogarti mandandoli a quel paese. Agrodolce? No, grazie.

Seba ha detto...

Il mio personaggio preferito è Ermanno, perchè somiglia ad un mio collega: di 2 non ne fai 1 .... Per il resto il commento alla soap è decisamente pessimo: la peggiore vista in Rai da decenni...

Anonimo ha detto...

una fiction veramente bella passionale ottime le riprese e gli attori speriamo porti un pò di movimento nella nostra pikola cittadina inoltre ke spettacolo la SICILIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

secondo me è bellissima!!!!!

Anonimo ha detto...

ma se non vi piace che azzo lo guardate a fare????

CATERINA ha detto...

SONO UNA FEDELE ASCOLTATRICE DI AGRODOLCE LA TROVO MOLTO REALE.CHI NON CAPISCE CIO CHE DICONO E' PERCHE' NON CONOSCONO IL DIALETTO SICILIANO QUESTO E' UN VOSTRO PROBLEMA CAMBIATE CANALE.CATERINA

Anonimo ha detto...

la guardiamo per poterci fare un'opinione dato che i soldi dati per questa fiction assurda sono pure soldi nostri

Piera ha detto...

Non sono una amante delle soap opera e quindi quando ho saputo di "Agrodolce", visto che sono siciliana e amo la mia Sicilia, mi sono accostata alla fiction in modo critico. Ebbene mi sono ricreduta! La trovo molto vicina alla realtà siciliana, soprattutto di quel quotidiano vissuto nei piccoli centri.Qualcuno mette in discussione regia e cast, secondo me, non ha capito nulla. Gianni Minoli è un professionista serio. Alcuni attori provengono dall'esperienza teatrale, altri sono giovani. In loro, comunque, è tangibile l'appartenenza alla Sicilia. Complimenti a tutti! Un consiglio ad Anonimo: se non ti va, cambia canale e, visto che ha la vena critica, comincia col fare un'autocritica e impara a scrivere in italiano!

mario di pisa ha detto...

questo arguto critico perchè continua a firmarsi come anonimo non ha il buon senso di firmarsi con nome e cognome?





'

Anonimo ha detto...

ho sentito che per beghe politiche forse la regione sicilia non vuole confermare agrodolce nonostante la disponibilità della rai di continuare.penso che per la sicilia sarebbe un'occasione perduta

dani ha detto...

Non è la fine del mondo qesta fiction, però alcune storie sono intriganti come quella degli Altavilla e dei Cutò.... il resto non mi piace.... comunque la guardo

Lea.. ha detto...

Molto carina, spero che continui..
la seguo con interesse essendo siciliana, mi piace il dialetto mi riporta indietro con la memoria, un grazie particolare all'attrice che interpreta Marta..

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget