mercoledì 12 novembre 2008

LEONARDO TUMIOTTO

Veneto, venticinquenne, single, un fisicaccio di 2 metri di altezza, Leonardo è un nuotatore professionista.
Specialista dei 200 metri misti, i suoi migliori piazzamenti sono stati: In Italia, un primo posto ai campionati invernali italiani del 2004 nei 400mt misti e un primo posto nei 200mt misti l'anno seguente; In Europa, un quinto posto agli Europei in vasca corta di Helsinki del 2006, nel quale realizza il suo primato personale di 1'57''61. Attualmente detiene il titolo del terzo miglior tempo della storia del nuoto italiano, in vasca corta.
Appassionato di motori e basket, è una persona religiosa e molto dedita alla sua famiglia, come dimostra il grande tatuaggio che si è orgogliosamente fatto tatuare sul petto che rappresenta il logo dell'azienda vinicola familiare, simbolo di appartenenza e passione. Inizialmente schivo con le persone, in realtà è molto socievole e giocherellone anche se molto determinato nel perseguire i suoi obiettivi. Nell'ultimo periodo della sua carriera di nuotatore ha avuto un po' di problematiche sia negli allenamenti che nella salute. Un suo infortunio e la situazione non rosea della sua società, lo hanno allontanato da ottimi risultati e gli han fatto raccogliere un po' di delusioni. Proprio per superare la mancata qualificazione alle Olimpiadi di Pechino 2008, ha deciso di partire per l'Isola dei famosi.

2 commenti:

marinadasavona ha detto...

certo che io mi vergognerei a tatuarmi il logo dell'azienda vinicola per scopi pubblicitari ed ancora di piu' mi vergognerei ad essere tanto sleale da barare con il gruppo pur di vincere l'immunita' ( e non parliamo della spallata data a Veridiana)

Anonimo ha detto...

io non ci trovo niente di male, qualsiasi cosa uno faccia c'è sempre da ridire, io trovo che molti se fossero al suo posto lo farebbero, il fatto è che criticare per queste cose una persona quindi su cose frivole e non costruttive è solo pura e semplice invidia. ma questa è una mia idea. ma spesso le invidie più recondite si fanno strada proprio con questi atteggiamenti di criticoni senza fondamento. ma solo per il husto di dire. Io trovo Leonardo un bellissimo ragazzo simpatico forse un po' timido come spesso sono gli sportivi. ma la troppa beltà e semplicità fa distrocere le cose ai più invidiosetti per natura.

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget